FOTOVOLTAICO

 

Realizziamo il tuo impianto fotovoltaico in Conto Energia Fenyx azienda leader nella progettazione ed installazione di energie rinnovabili, è specializzata anche nella realizzazione di impianti fotovoltaici “chiavi in mano”. Realizziamo il vostro impianto solare dalla Progettazione all'installazione seguendo per voi tutte le pratiche necessarie per accedere all'incentivo Conto Energia. La progettazione e l’installazione di un impianto fotovoltaico richiede un alto grado di professionalità: dalla selezione accurata dei moduli fotovoltaici e dell'inverter, sino al progetto di un impianto dimensionato sulla base delle esigenze del cliente. Fenyx si propone per la progettazione e realizzazione di impianti fotovoltaici domestici ed industriali, nei quali utilizza unicamente prodotti tedeschi di elevatissima qualità, tra cui SCHUCO e SCHOTT SOLAR per i moduli, FRONIUS e SMA per gli inverter. Grazie alla professionalità dei nostri progettisti e l'esperienza dei nostri tecnici possiamo farvi diventare "produttori di energia pulita dal sole", azzerando la bolletta elettrica e sfruttando l'ulteriore convenienza degli incentivi statali di Conto Energia.

 

Cosa vuol dire investire nel FOTOVOLTAICO?

Investire nel fotovoltaico consente attualmente di ottenere rendimenti elevatissimi, che permettono non solo il recupero del costo di un impianto fotovoltaico con i relativi interessi, ma un rendimento superiore al 100% in 20 anni. Inoltre l'impianto fotovoltaico ha come obiettivo primario quello di ridurre le emissioni di anidride carbonica. Pensate che 1 kW installato riesce ad evitare ogni anno sino ad 850 kg di anidride carbonica (CO2) immessa nell'atmosfera.

Quali sono i passaggi per realizzare un investimento iniziale?

Il primo passaggio, è la corretta configurazione dell’impianto in base alle risorse del sito di installazione e alle esigenze del cliente oltre che alla disponibilità economica che quest’ultimo vuole investire direttamente o attraverso finanziamenti bancari o leasing . Infatti in questa fase si consulteranno il fabbisogno energetico presente e quello futuro del cliente , oltre poi a scegliere il posizionamento dei moduli e a quale categoria di incentivi si ha intenzione di accedere. Una volta scelta la configurazione e la potenza dell’impianto, si passa alla fase di progettazione definitiva dell’impianto e poi alla presentazione del progetto all’ente proposto per l’approvazione. In seguito all’approvazione si proseguirà con l’installazione dei moduli, inverter e tutti gli altri componenti sino alla connessione al contatore ENEL dell’impianto. Passaggio fondamentale sarà poi la pratica per la richiesta dell’incentivo con la presentazione al GSE del progetto realizzato oltre ad altra documentazione, la quale pratica alla fine permetterà di avere gli incentivi. Proprio una volta avviato l’impianto e messo in produzione, questo inizierà a produrre energia elettrica (misurata in kWh) che vi permetterà di ripagarvi il costo dell’impianto fotovoltaico e di iniziare a guadagnare. Il guadagno ricavato dall'energia prodotta dall’impianto si divide in due parti: Il guadagno derivante dal GSE (gestore servizio elettrico), che riconosce un incentivo per ogni kWh di energia “pulita” prodotta detto “conto energia”; Il ricavo derivante da ENEL, il quale può dividersi in tue tipologie. Il kWh prodotto infatti potrà essere venduto ad ENEL, che lo acquisterà secondo i prezzi di mercato. Oppure i kWh prodotti dall’impianto fotovoltaico potranno essere consumati dal cliente stesso, consentendo al cliente di abbattere totalmente i costi della bolletta. In quest’ultimo caso si parla di energia risparmiata, in quanto si risparmia la spesa dell’acquisto dell’energia elettrica, la quale sarà fornita dal proprio impianto fotovoltaico. Un impianto FOTOVOLTAICO può quindi definirsi come un investimento che permette al cliente di risparmiare sulla bolletta ENEL e di ottenere notevoli rendimenti. Infatti una volta ripagato il costo iniziale dell’impianto (solitamente intorno agli 8-9 anni) il cliente inizierà a guadagnare, per tutta la durata dell'incentivo “Conto Energia” (20 anni).

La produzione di un impianto fotovoltaico si può calcolare principalmente della latitudine di installazione dell’impianto e ovviamente della potenza installata.

IMPIANTI STAND-ALONE

Autosufficienza energetica L’impianto fotovoltaico stand-alone (tradotto come “impianto ad isola”) è un impianto che accumula l’energia prodotta da moduli fotovoltaici in un gruppo batterie. L’energia accumulata può essere prelevata in qualunque momento della giornata, anche di notte, quando i moduli fotovoltaici hanno smesso di produrre. Assicurando così una disponibilità continua dell’energia elettrica prodotta da una fonte energetica pulita e rinnovabile, il sole. Il fotovoltaico tradizionale ha ormai una scarsa convenienza senza incentivi poiché producendo l’energia nelle ore solari, se non viene utilizzata al momento, si è obbligati a cederla in rete ad un prezzo bassissimo e si è poi costretti a doverla ricomprare a prezzi molto più elevati (€ 0,275 per kWh) nelle ore in cui realmente si utilizza l’energia. Infatti il maggiore consumo nelle normali abitazione avviene proprio nelle ore serali e notturne. Il fotovoltaico stand-alone accumulando l’energia prodotta permette di utilizzarla nel momento di reale consumo, che sia di giorno o di notte. Portando così ad notevole risparmio energetico. In vista della fine del vecchio conto energia che incentivava gli impianti fotovoltaici classici, oggi si ha l’evoluzione degli stessi nella nuova formula degli impianti fotovoltaici stand-alone, con un guadagno ancora maggiore ed una spesa totale inferiore.

I PRINCIPALI VANTAGGI DI UN IMPIANTO STAND-ALONE

I NOSTRI IMPIANTI